Archivio Tag: Politica

I MESTIERANTI DELL’ ISTIGAZIONE E DELLA CALUNNIA!

In questi giorni di campagna elettorale, si assiste all’esasperazione di un fenomeno sociale, da sempre, ritenuto una patologia cronica per un Consorzio Umano. La macchina del fango (rubo l’immagine a Saviano), aumenta la produzione, portandosi quasi a pieno regime (quasi,

TRAMONTI: Inno a Elio morente

Salve immenso Elio, figlio dei titani Iperione e Teia, che trasformi la luce radiosa del mattino nel crepuscolo della sera, annegando i tuoi ultimi, languidi raggi nel cupo azzurro del regno di Poseidone. Salve o signore delle rosee speranze dell’aurora

Una proposta all’On. Caldoro: Valorizziamo il Lago di Petrosa (Ceraso)

Tra i Governatori più sfrenati nella concessione di finanziamenti “a pioggia” in vista delle prossime elezioni regionali, per ingraziarsi l’elettorato, il primo è senz’altro Stefano Caldoro, Presidente uscente della regione Campania, che il timor panico di non vedersi confermato ha

Folla e demagoghi

In una lettera all’amico Lucilio, Seneca così scriveva: “mi chiedi che cosa tu debba specialmente evitare. Rispondo: la folla. (…) La compagnia della moltitudine è dannosa: c’è sempre qualcuno che ci rende gradevole un vizio o, senza che ce ne

I nuovi barbari

C’è stato un tempo, nemmeno tanto remoto, in cui – percorrendo le strade che si inerpicano lungo le colline del Cilento – era possibile scorgere le sagome inconfondibili dei vari paesi ivi arroccati, attorniati da vecchi casolari di campagna rigorosamente

Politici e televisione: farsa autoreferenziale

Non so voi, ma il sottoscritto, ormai da diversi anni,  si nutre di pochissima televisione. Però è noto: siamo un po’ masochisti e farsi del male è una caratteristica che appartiene  solo al genere umano. E allora, se proprio non mi

Gli inetti al potere

Quando mi capita di vedere in televisione certi ministri e certi parlamentari ( a dir la verità cerco sempre di evitarli, per non rattristarmi), i quali dall’alto dei loro prestigiosi e strapagati incarichi istituzionali sciorinano in ogni occasione – con

Senza soldi non si cantano messe

“Legalità malleabile e sostenibile, se mi conviene rispetto le regole, altrimenti no” (don Ciotti) S., che si autodefinisce imprenditore, è più esattamente un lavoratore in proprio. Aspetta e si procaccia lavoro, probabilmente versa i suoi bravi contributi, si batte contro

Gli idioti

Abbiamo finalmente saputo da degni rappresentanti della cosiddetta politica che gli idioti, in questo paese, si dividono in due grosse categorie: gli utili e gli inutili. Gli utili idioti fanno parte della maggioranza che governa l’Italia, mentre quelli inutili si

Cilento sgarrupato

Al ritorno l’altro ieri da Salerno, arrivato ad Agropoli, ho trovato la sgradevole sorpresa della chiusura totale della cilentana. Superato l’iniziale disappunto, ho pensato che finalmente avevano dato inizio ai lavori di riparazione, dopo un anno di disagi, e che

Brutti, sporchi e cattivi

Pezzi di frigoriferi e altre apparecchiature elettroniche tra boschi rigogliosi di querce secolari, buste di plastica che col tempo hanno perduto colore e vividezza originari nei valloni a tempo, sotto i ponti di epoca fascista della Statale 18, piccoli podestà

“Noi qui siamo poveri”

Dice bene Silvana Romano nel suo graffiante e lungimirante articolo : “mandiamoli via i signori, i vassalli, i valvassori, i valvassini, i fanti e i cavalieri…”. Mandiamoli via: quelle teste coronate, quelle regine, quelle eccellenze che si sono inghirlandate su

Marina Vs Matteo: da Dynasty a X Factor

Dopo le ultime vicende all’interno del PDL, il decadimento imminente di Berlusconi, le sfide tra falchi e colombe e le aspre battaglie in senato, credevamo di aver iniziato finalmente una nuova stagione, di esserci lasciati alle spalle il tempo dei

AUTONOMIA, UN TRENO DA NON PERDERE

Sulla scia d’una intuizione che risale a Mazzini e che trova autorevole conferma nei principi dell’Unione Europea, l’autonomia del Territorio appare l’unica risposta possibile all’attuale mutamento degli scenari socio-economici. Per non scadere nell’immobilismo di un insufficiente federalismo fiscale  Autonomia e

GLI INQUINATORI DELLA POLITICA

La cronaca è piena di eventi tragici nella sanità meridionale e non solo. La ragione principale è, sicuramente, la strutturazione delle singole entità ospedaliere, la loro endogena approssimazione, la superficialità che spesso affiora. Una causa, però, spesso dimenticata potrebbe ricercarsi