Premio Letterario “Beppe Salvia” Opera Prima

Perno della preziosa, consolidata attività del Movimento Culturale Spiragli, è la Cultura e la sua applicazione virtuosa all’animo umano mediante la diffusione capillare dell’Arte intesa in senso lato, esattamente come -penso al verbo colere da cui il lemma deriva- i Latini coltivavano la terra, su di essa diffondendo semi al fine di migliorarla, ingentilirla, renderla fruttifera, da un lato; d’altro canto colere rimanda al campo semantico del verbo abitare e dunque esplicita una doppia connotazione, la stessa che Sottende l’operato del Movimento, il cui scopo è precipuamente abitare, vivere luoghi, persone, circostanze affinché sublimità venga coltivata e irradiata, affinché fruttifichi per un numero sempre maggiore di individui quella bellezza, tanto agognata quanto necessaria –mala tempora currunt-, che solo l’Arte, grazie all’elevazione morale e spirituale che per suo mezzo fluisce nei fruitori, riesce ad infondere.

Nel credo della bellezza, dunque, il Movimento Culturale Spiragli bandisce il Premio Letterario Beppe Salvia Opera Prima e voglio soffermarmi sull’importanza di quest’ultimo sintagma, per nulla irrilevante: è la prima volta, nella storia dei concorsi letterari, in cui un Premio reca il nome di Salvia, una delle voci poetiche più schive, delicate e ricercate del secolo scorso; ciò conferisce alla messa in opera del Concorso, la stessa purezza pregnante la poetica di Salvia, la medesima, accurata, passione per l’arte letteraria, l’eguale limpidezza di un sentior che è scevro di contaminazioni, gabbie, compromessi e per questo prezioso.
Scriveva Salvia “Me ne vado vagando e v’assicuro/son duro a sentire ogni loquela/sorda di costoro i potenti”, eureka! È questo lo spirito insito nel bando promulgato dal Movimento Culturale Spiragli nonché fortemente desiderato dal suo presidente, Bartolomeo Smaldone, uomo altrettanto incline alla poesia,  limpido e restio alle loquele; uno spirito volto ad affrancare concretamente la vena poetica dei partecipanti -fra questi, il vincitore vedrà pubblicata la propria silloge dalla Lieto Colle, Casa Editrice solerte a valorizzare talenti neofiti. Ritorno, in conclusione, al terzo ed ultimo sistema semantico che il verbo colere ingloba, quello del culto e, con forza e convinzione, sottolineo che questo concorso letterario ravvisa nel culto, nell’amore per la poesia, la sua essenza fondante, nella convinzione di arricchire il panorama poetico contemporaneo di nuove voci creative.
Tutte le informazioni sono reperibili sui siti
www.spiragli.org


www.lietocolle.com

e, per i più social, alla paginahttps://m.facebook.com/movimentospiragli/

oltre che sul bando allegato.

Buona poesia a tutti!
 Caterina Stella

Un Commento per Premio Letterario “Beppe Salvia” Opera Prima

  1. bandarq ha detto:

    Hi there, just wanted to mention, I liked this blog post. It was funny.
    Keep on posting!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.