Balconica è un teatro

Il primo ottobre torna a Futani per il terzo autunno consecutivo Balconica, il festival dei balconi che si tiene nel cuore del Parco Nazionale del Cilento. Quest’anno il Festival musicale più giovane del Cilento sembra promettere scintille  in seguito all’annuncio di una serie di spettacoli che spaziano dal burlesque alla performance fino al teatro tradizionale, spettacoli che arrivano ad arricchire un programma musicale vastissimo e variegato.

Si parte nel pomeriggio con la talentuosa attrice Biancarosa Di Ruocco, a cui il pubblico cilentano ha già avuto modo di affezionarsi per indimenticabili interpretazioni quali il Carnevale degli insetti, Nina la scimunita, e che, in questa occasione, presenta il monologo tratto dallo spettacolo Umano troppo umano, scritto da Fiorenzo De Vita: è un monologo grottesco e non privo di cinismo, composto da 51 strofe in rima, una presentazione dell’uomo medio, e della sua relazione con i mass media, un uomo che si spersonalizza, omologandosi agli stereotipi.

Appuntamento imperdibile alle ore 20 con il regista napoletano Pino Carbone che porterà sui balconi di Futani il suo ultimo lavoro I miei burattini, interpretato da Diana Cusani, Nina Cioffi e Vito Gabriele Cioffi e prodotto da Airolandia,
Il punto di vista di Pinocchio è il punto di vista tradizionalmente trasmesso dal romanzo di Collodi e dai numerosi rifacimenti, ma qui sono gli altri personaggi a parlare, il palco è loro, loro la scena, le vite, le storie. “La Fata Turchina, la Volpe ed il Gatto parleranno al pubblico tra cui Pinocchio si nasconde. Gli aneddoti non mancano e nemmeno le emozioni di vite portate a tracollo come uno zaino del quale nessuno conosce il contenuto. E così nel raccontarsi i personaggi prendono vita allontanandosi sempre più dalla fiaba, perché ogni vita si scontra con la necessità, con il desiderio, con gli ostacoli e i rimpianti, con le ambizioni che la rendono concreta e la gettano nuda nel reale”.

Ritornano a Balconica anche Silvia Scarpa e Francesco Bianco alias ISOLARE, con una performance di suono e corpo. In scena un personaggio che esce dal loro primo lavoro, rappresentato nel punto esatto in cui crede di aver raccontato tutto, all’Incrocio di una scelta, dove il tempo e il luogo scompaiono. Riprende la sua strada, per provare a raggiungere nuove possibilità di narrazione, composizione e di stile.

Chiude questa piccola rassegna teatrale l’appuntamento in tarda serata sotto il balcone di un’altra attesissima protagonista di Balconica 3: Thalia Rouge, burlesque performer, di origini cilentane, assentatasi per un breve arco di tempo dalla sua terra, è ritornata a presentare in Cilento tutto il bagaglio di esperienze confluito nella sua meravigliosa arte: il New Burlesque. A Balconica, Thalia Rouge interpreterà la compagna di vita di Carosone, Maruzzella, la protagonista dell’omonimo brano a lei dedicato. Rossetto, ventaglio di piume, petali di rose ma, soprattutto, tanta ironia.

Tutte le informazioni su Balconica saranno disponibili sulla pagina Facebook ufficiale https://www.facebook.com/balconica

 

Immagine di copertina: Biancarosa Di Ruocco in una foto di Cristina Guida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.