Pecora Nera, un’artigiana con la testa d’artista

foto di Elisa Panzariello

L’artista cilentana Mariagrazia Merola, designer di gioielli, ci racconta della sua fantastica ossessione per l’artigianato che l’ha condotta a fondare l’atelier creativo di upcycling “Pecora Nera” ispirato ai principi di sostenibilità e unicità attraverso la creazione di gioielli e accessori di moda creati con materiali di scarto. L’elemento base delle sue creazioni è la camera d’aria: la struttura interna di ruote di camion, auto, trattori, biciclette, trattate come fossero stoffe pregiate ricucite insieme o lavorate all’uncinetto per creare bracciali, collane, orecchini, borse e borselli. Oggetti multiformi, neri, decisi e irripetibili, creati a partire da un materiale umile destinato a finire in discarica e recuperato, invece, per essere scomposto e ricomposto in tante piccole porzioni trasformate in oggetti d’alta moda, per essere poi indossati o esposti come opere d’arte. Pezzetti di carta assemblati con complicatissimi intrecci, fili elettrici ripensati come strutture portanti, bulloni e palloncini colorati promossi a fare da pietre preziose, e ancora pezzi di cinture di sicurezza, cavi e cavetti, tappi di bottiglie: un’alchimia di bello e utile che piace alle donne e all’ambiente. Pecora Nera nasce a Futani ma viaggia e espone a Roma, Milano e Berlino dove porta con sé la traccia dei movimenti ambientalisti presenti sul territorio cilentano; Pecora Nera ha attraversato le proteste confluite nel movimento “Cilento oltre il rifiuto” ed ha interiorizzato l’esigenza di una gestione diversa del problema rifiuti diventando l’espressione “chic” di un’alternativa possibile.

Tutto è iniziato da…

…dall’incontro con un enorme ciambella nera con il buco, è stato amore a prima vista. L’ho presa, portata a casa, lavata per bene e asciugata. L’ho portata in giro per casa per giorni, veniva con me in camera, in cucina e perfino in bagno. Finché un giorno l’ho guardata, ho sorriso, ho preso le forbici ed è nata la prima borsa.

Perché “Pecora Nera”?

Pecora Nera è un nome che in sé contiene già un giudizio. Pecora Nera è chi abbandona la “retta via” per imboccare una propria direzione, andando (se necessario) controcorrente…è la cresta in un paesello dove tutti fanno la messa in piega, è far brillare alla luce la “munnezza” mentre la massa la vuole sotto terra, è non andare a votare mentre… va beh, lasciamo stare altrimenti scrivo un libro.

I tuoi gioielli, le tue borse, sono pezzi unici, gioielli d’artista realizzati con strumenti e tecniche diverse. La realizzazione è un gesto spontaneo o risponde ad un preciso disegno?

I metodi di lavorazione sono le tecniche canoniche della lavorazione del cuoio e della pelle, ma senza uccidere nessun animale e contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente. Sono pezzi unici in quanto vengono realizzati con materiale di riciclo, ogni camera d’aria che utilizzo porta con sé i chilometri percorsi, le buche prese, le toppe di riparazione, il numero seriale inciso, ha una storia che è solo sua e che solo lei può raccontare.

Nel 90% dei casi è un gesto spontaneo, è il materiale stesso, con la sua storia, a suggerirmi la forma, il modello…in questo periodo, invece, non potendo lavorare alle creazioni direttamente con il materiale mi sto dedicando al disegno dei gioielli, ma non so ancora se questi disegni diverranno mai oggetti reali!

Come è nata l’idea di realizzare gioielli e accessori di moda con un materiale per certi versi poco chic come la camera d’aria?

Per caso, come tutto quello che succede nella mia vita.

Ogni volta faccio una bella “insalata mista”, unisco tra di loro tutte le mie conoscenze tecniche, lavorative o solo teoriche, la condisco con tanta sperimentazione e un po’ di folle creatività et voilà il pranzo è servito.

Un materiale che non ha niente di delicato e di prezioso come la camera d’aria all’occorrenza diventa uno sciccosissimo gioiello, una preziosa scultura per il corpo. Ma poi, chi è che decide cos’è chic e cosa non lo è?

Nel tuo passato ci sono esperienze eterogenee che ti hanno portato ad un camaleontico passaggio dall’arte all’artigianato, raccontaci come è andata…cosa c’era prima di “Pecora Nera”?

Prima di Pecora Nera ci sono le scenografie teatrali e i laboratori sul riciclo creativo con i bambini, ma prima ancora ci sono i cinque anni di “Quartapittura”: un laboratorio di tecniche e teorie artistiche dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, pensato e organizzato per lo studio e la ricerca di un fare artistico che dialoghi in maniera costante e costruttiva con i luoghi e le comunicazioni di massa. È stato qui che ho imparato ad usare le macchine e i materiali più disparati.

Non lo so se c’è mai stato un vero e proprio passaggio dall’arte all’artigianato, ho sempre creduto di avere le mani dell’artigiano e la testa dell’artista…

Cosa ti ispira, chi ti ispira?

L’ispirazione la trovo ogni giorno, guardandomi attorno, passeggiando per strada, bevendo una birra, andando ad un concerto, vedendo un film, fumando una sigaretta, chiacchierando con il mondo e guardando quello che le donne e gli uomini indossano, per poi provare a creare cose diverse, originali. Prendo molto anche dal materiale che sto lavorando…il lavoro di assemblaggio dei pezzi e gli stati interiori che attraverso dettano le linee basi del mio lavoro.

Come è cambiata la tua visione da quando hai cominciato?

Passo molto più tempo dal gommista e il tipo della ferramenta è diventato uno dei miei migliori amici!

 

Serena Di Sevo

Facebook/PecoraNera

Web/http://pecora-nera4.webnode.it/

La Foto è di Elisa Panzariello

3 Commenti per Pecora Nera, un’artigiana con la testa d’artista

  1. Hi, i believe that i noticed you visited my web site thus i came to go back the
    favor?.I’m trying to in finding issues to enhance my web
    site!I suppose its good enough to use some of your ideas!!

  2. qwinsla.com ha detto:

    Right now it seems like Expression Engine is the top blogging platform available right
    now. (from what I’ve read) Is that what you’re using
    on your blog?

  3. Denn jede ihrer Investition tatigen Sie mit Ihrem bereitgestellten Kapital
    mit. Auszeichnen sollte sich eine geeignete Plattform durch ein solides System, das Kurse in Realtime überträgt.
    Welcome to WEDCO WEDCO Employment Center in partnership with Mercy Maricopa
    Integrated Care, the provider network organizations
    and the AZ DES Rehabilitation Services Administration (RSA) provides a wide range of employment related services.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.